L’EMDR nasce negli Stati Uniti grazie alla geniale intuizione della psicologa americana Francine Shapiro.

Passeggiando nel campus della sua facoltà Francine Shapiro si rese conto che i pensieri che in quel momento la turbavano diminuivano quando lei muoveva velocemente gli occhi in una sequenza bilaterale, e l’ansia si placava.

Francine Shapiro – per fortuna – non sottovalutò questa osservazione, e cominciò a studiare perfezionando questo metodo finché non è diventata una delle più solide tra le tecniche utilizzate dagli psicoterapeuti di tutto il mondo.

In questa interessante intervista possiamo sentire dalla sua viva voce come è nato il metodo

Numerosi studi e ricerche scientifiche negli ultimi 20 anni hanno dato tali e tante conferme circa la validità dell’Emdr che l’Organizzazione Mondiale per la Salute (WHO) ne riconosce l’efficacia e ne consiglia l’utilizzo per bambini, adolescenti e adulti.

Allo stesso modo: l’American Psychiatric Association, l’American Psychological Association, il Dipartimento di Difesa degli Stati Uniti e molti servizi nazionali per la salute negli Stati Uniti ed

in Europa lo utilizzano riconoscendone appieno la serietà degli studi e l’effettiva efficacia del metodo.